21 ottobre 2017

E il Minuetto va a suonare altrove

Dal 3 marzo, il treno Ladispoli-Roma in partenza alle 7.47 da Torrimpietra e alle 7.52 da Maccarese non è più esercitato dal tipo Minuetto ma da una composizione di Automotrici ALe801/Ale940 (in pratica, il materiale che veniva usato sulla nostra linea prima dei TAF, dando luogo a quei treni che per i colori, allora giallo crema ed arancio, venivano chiamati scherzosamente“i Fanta”).Anche se si tratta di un treno di vecchia concezione (primi anni ’70, anche se poi sottoposti a “restyling”), con gli scalini alti d’accesso, l’incremento del numero dei posti offerti (390 a sedere, contro i 169, strapuntini compresi, del Minuetto) fa valutare al Comitato Pendolari Maccarese – Palidoro in maniera decisamente positiva la notizia, coronamento di una battaglia pluriennale. Con la nuova composizione il treno ritarda di un minuto la partenza da Maccarese (7.53) e di due l’arrivo ad Aurelia (8.02), fermi restando gli altri orari. Naturalmente anche il treno corrispondente Roma-Ladispoli, in partenza da Termini alle 6.31 ed in transito alle 7.05 da Maccarese ed alle 7.11 da Torrimpietra, viene esercitato col nuovo materiale. E poiché il viaggio non termina alla stazione… il Comitato Pendolari Maccarese–Palidoro invita tutti i pendolari, anche non ferroviari, ad aderire alla petizione di Legambiente ed altri per far rimuovere il veto della Soprintendenza al prolungamento del tram 8 da Largo Argentina alla Stazione Termini. L’iniziativa è presentata sul sito http://www.legambiente.lazio.it/ da cui si può direttamente aderire. Ulteriori chiarimenti possono essere richiesti anche all’indirizzo del Comitato compenmac@gmail.com.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli