22 ottobre 2017

E

"Una vita dolce amara" I 50 anni della Dolce Vita. Solo un pretesto per voltarsi indietro, guardare al passato per riflettere sugli scenari futuri. Prima con dolore, per non essere stati capaci di arginare la speculazione più bieca, quella che non potrà essere perdonata: la distruzione della villa di Fellini. Poi con preoccupazione, perchè la madre di tutte le questioni avanza: il raddoppio dell’aeroporto che minaccia di inglobare 1300 ettari agricoli tra Santa Ninfa e Maccarese. Con due nuove piste e un hub a ridosso dell’abitato di Fregene. Temi scomodi sui quali ci sarà modo di discutere a lungo. Intanto proviamo a goderci l’estate che finalmente è arrivata. Il Free Genius va in stand by, il momento è difficile anche per gli sponsor, poco propensi a sborsare cifre a più zeri. La Pro Loco ha in serbo un calendario di eventi che promette bene, un piccolo miracolo considerate le risorse a disposizione.Due parole anche su Maremoto, persone che si impegnano per realizzare obiettivi comuni come quello del mare pulito. Non sono i soli, sembra aumentare il numero dei cittadini che tentano di darsi da fare per migliorare la qualità della vita dei centri in cui vivono. E’ un bel segnale, nonostante i tempi, vuol dire che c’è sempre una speranza…  Fabrizio Monaco

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli