22 settembre 2017

Elena, campionessa di karate

elena-lo-iacono

Un giovane talento cresciuto in casa. Una definizione spesso abusata un ambito sportivo ma che nel caso del Mizar Center e di Elena Lo Iacono calza a perfezione. “Ho iniziato nel 2008 sotto la guida di Valerio Ribichini quando la palestra era stata appena aperta, avevo solo 4 anni e mezzo ma ho capito subito che il Karate era lo sport adatto per il mio caratterino”, dice infatti Elena. Nata a Focene e in procinto di compiere 13 anni il prossimo 27 dicembre con indosso il titolo di campionessa italiana nella categoria Esordienti A conquistato il 30 ottobre scorso. “Dedico la vittoria ai miei genitori, Simona e Vito, ai miei nonni Rossana e Gaetano e al Mizar, con un particolare ringraziamento a Valerio, che anche in quella occasione mi ha saputo motivare e incoraggiare nel modo giusto tenendomi tranquilla e concentrata”. Un’altra grande soddisfazione e vittoria di prestigio per tutto il Mizar Center che continua a raccogliere ottimi risultati. Anche nelle manifestazioni a squadre, come lo scorso 27 novembre a Genzano in occasione del Campionato nazionale ACSI di Karate, dove con cinque medaglie d’oro, due d’argento e un bronzo, ha conquistato il 5° posto assoluto su ben 89 centri sportivi partecipanti. Un bella squadra di ottimi atleti ma anche un gruppo che si allena insieme e in armonia, come fa Elena con le sue coetanee Chiara e Alice e con le più grandi ed esperte Elisa, Diletta e Melania. Un exploit, quello di Elena, che non arriva per caso ma che invece premia i lunghi anni di impegni e sacrifici sostenuti da lei e dalla famiglia che le è sempre stata accanto, oltre che la conferma di un talento, letteralmente cresciuto da Valerio, grazie al quale Elena ha saputo emergere fin dai suoi esordi agonistici due anni fa, con un bottino che già comprende: due campionati regionali, in primo e secondo posto nei trofei Coni singolo e a squadre, la vittoria nella Winter Cup a Velletri e il secondo nell’Open Italia a Riccione nel 2016. E completato con la prima chiamata a un seminario della Nazionale. Elena, però, sa per prima che il suo percorso è solo all’inizio e che già l’aspettano le competizioni in una nuova categoria: ci sarà ancora tanto da sudare nei tre allenamenti settimanali sotto la guida del suo maestro. “Penso di avere per dote un buon calcio ma ho ancora tanto da imparare, a iniziare dalla postura come mi dice sempre Valerio”. Elena sprizza entusiasmo quando parla di Karate, e se alla passione ci saprà sempre mettere il suo caratterino…

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli