19 novembre 2018

Farmacisti in aiuto, i monsoni e il fango dell’India

“L’arrivo dei monsoni nei villaggi che seguiamo in India è sempre una grande sfida per le baracche in cui vivono la maggior parte delle persone”. I bollettini meteorologici non lasciano scampo: pioggia da forte a molto intensa in alcune parti  delle regioni di Goa, Tamil Nadu, Kerala e Konkan, dice il dipartimento Met. L’agenzia meteorologica aveva previsto anche temporali e raffiche. “L’ulteriore avanzata del monsone di sud-ovest si è indebolita”, ha detto il direttore generale aggiunto del dipartimento Met, Mritunjay Mohapatra. “È stato molto attivo fino al 15 giugno, ma ora c’è una pausa. Tuttavia, si prevede che si rianimi nei prossimi giorni”. L’arrivo dei monsoni significa piogge torrenziali, vento, allagamenti continui, impraticabilità di strade e di alcuni edifici, collegamenti ridotti o impossibilitati, crolli. Così  i bollettini meteo e l’essere stati previdenti diventano due strumenti fondamentali. “Ma l’attenzione, purtroppo, non è sempre sufficiente” spiega Tullio Dariol, Presidente di Farmacisti in aiuto che da oltre 10 anni è operativa in quelle zone. “Vi sono dei villaggi rurali, abitati da moltissime persone in grave stato di indigenza, nei quali le abitazioni sono spesso di fortuna, con tetti in lamiera o addirittura ondulina di eternit. Le infiltrazioni, copiose, sono tamponate con teloni di plastica. Le finestre non hanno vetri e, nella migliore delle ipotesi, hanno degli scuri. Qui ogni volta è una scommessa”. In queste aree Farmacisti in aiuto opera in collaborazione con Namastè Wings to Fly, Associazione riconosciuta dal Governo indiano, per offrire istruzione, assistenza sociale e sanitaria, punti di riferimento ai bambini/e e ragazzi/e che ci vivono. Indirettamente l’aiuto arriva all’intera famiglia. “Progressivamente, insieme a Namastè, contribuiamo alla costruzione di casette o sosteniamo spese di ristrutturazione sperando che un giorno i monsoni siano un evento di cui non aver paura, dove non si rischia di perdere tutto”.
Questo, come tutti gli altri progetti di Farmacisti in aiuto, sono resi possibili anche grazie ai contributi che derivano dal 5×1000.  Un aiuto concreto, a cui puoi partecipare anche tu con una donazione una tantum o periodica, o donando il tuo 5×1000.

Come contribuire: adottando un bambino/a a distanza; sponsorizzando in tutto o in parte un piccolo o grande progetto in questa terra; donando il tuo 5×1000

Per avere ulteriori informazioni, contribuire o sostenere in altro modo i nostri progetti vi invitiamo a visitare il nostro sito www.farmacistiinaiuto.org, la nostra pagina facebook /FarmacistiinaiutoOnlus a contattarci via mail segreteria@farmacistiinaiuto.org oppure contattare la nostra segreteria al 346-4360567.

5×1000 a Farmacisti in aiuto Codice Fiscale 97427160581

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli