23 settembre 2017

Finanziaria, taglio consiglieri e assessori comunali

Le disposizioni prevedono la riduzione del contributo ordinario di base degli enti locali per gli anni 2010-2012 in misura pari a 1 milione di euro, 5 milioni e 7 milioni per le Province e a 12 milioni, 86 milioni e 118 milioni di euro per i Comuni: nel triennio 229 milioni di euro in meno. Il numero degli assessori massimo comunali non deve superare un quarto dei consiglieri e il numero massimo degli assessori provinciali in misura pari ad un quinto dei consiglieri provinciali. La norma cosiddetta “taglia poltrone”, per Fiumicino vorrebbe dire 24 consiglieri comunali (invece che 30) e 6 assessori (invece che 10).

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli