19 settembre 2017

Fiumicino 2, consiglio straordinario

Il momento tanto atteso è arrivato, la presentazione ufficiale di Fiumicino 2. Un’opera che in questi ultimi due anni ha visto scendere in campo diverse associazioni locali che si sono dette contrarie. “È un progetto sbagliato, senza motivazione di esistere – ribadisce il Comitato FuoriPISTA – non serve in chiave Olimpiadi 2020 né per il Giubileo 2025. È deleterio sia dal punto di vista ambientale sia da quello lavorativo. Già oggi l’attuale scalo è dannoso per la salute, per inquinamento acustico e qualità dell’aria”. Anche il Pd si è detto contrario all’ampliamento del sedime aeroportuale, ma è favorevole allo sviluppo e all’ammodernamento dell’esistente. “Le altri capitali del mondo si focalizzano sull’ammodernamento dell’esistente – dice Esterino Montino – qui invece la classe dirigente interviene solo se c’è speculazione. Su operazioni di questa portata esigiamo chiarezza, va aperto un confronto, una discussione su come vanno effettuati gli investimenti per lo scalo. Noi siamo per il sistema regionale, ovvero per l’ammodernamento del Leonardo da Vinci e per lo scalo di Viterbo. Noi battagliamo contro Fiumicino 2 perché darebbe un colpo mortale a una zona splendida dell’agro romano. Abbiamo ricchezze straordinarie che non riusciamo a difendere, invece andrebbero valorizzate per incrementare il turismo che non si misura  con il numero di passeggeri in transito. Pertanto diciamo: sì alla valorizzazione del Leonardo da Vinci, no al saccheggio del territorio”. Adesso la palla passa in mano all’amministrazione comunale, e dovranno per forza uscire posizioni ufficiali in merito. La popolazione attende.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli