21 settembre 2017

Fiumicino, denunciati 35 “falsi poveri”

I controlli sono stati disposti dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma, e così la Compagnia di Fiumicino ha scoperto e denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria 35 persone per aver sottoscritto autocertificazioni false. Nei mesi scorsi i militari del Corpo hanno esaminato tutte quelle istanze tese ad ottenere agevolazioni economiche per la fruizione di servizi pubblici erogati dal Comune di Fiumicino quali, ad esempio, l’esonero dal pagamento della mensa scolastica, la fornitura gratuita di libri di testo e la determinazione della retta mensile degli asili nido. Al termine degli accertamenti è emerso che, in alcuni casi, i sottoscrittori delle autocertificazioni, avevano indicato nelle medesime un reddito molto al di sotto di quanto effettivamente percepito durante l’anno, al solo scopo di poter usufruire dei citati benefici senza sostenere alcun onere economico e/o con un’ampia riduzione della quota realmente dovuta. I responsabili di tali comportamenti fraudolenti, così come previsto dal Testo Unico delle Disposizioni Legislative e Regolamentari in materia di Documentazione Amministrativa (D.P.R. 445/2000), sono stati tutti deferiti all’Autorità Giudiziaria per “uso di atto falso” ed alcuni anche per indebita percezione di erogazioni pubbliche.


Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli