16 novembre 2018

Fiumicino, gli Stati Generali sull’economia del mare

Un convegno di due giorni sui temi dell’economia del mare per il litorale laziale. È quello in programma venerdì 27 e sabato 28 ottobre, giornate in cui il mondo delle istituzioni, delle imprese, della ricerca e della protezione ambientale, delle associazioni e dell’università, si confronteranno affrontando gli argomenti più sensibili e strategici inerenti tale tematica.
L’occasione sarà la 1^ edizione del convegno regionale “I Tavoli del Mare – L’economia del mare per il Litorale del Lazio”, organizzato dall’Associazione AlfaComunicazione in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Fiumicino. “Siamo felici che il nostro Comune, che ha il più esteso tratto di litorale di tutto il Lazio, 24 chilometri di costa, possa accogliere un evento tanto importante – sottolinea il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino. – Questi due giorni dedicati al mare e alla sua economia rappresentano un’opportunità per il nostro sistema imprenditoriale e turistico che vogliamo assolutamente cogliere. Sedersi intorno a un tavolo, analizzare e approfondire temi come la salvaguardia ambientale e le potenzialità della nostra nautica può essere da stimolo e sviluppo per un settore che rappresenta il presente e – conclude Montino – il futuro del nostro territorio”.
Un evento la cui importanza è stata riconosciuta, sempre attraverso i patrocini, anche dalla Regione Lazio, dalla Camera di Commercio di Roma, dal Ministero delle Attività Produttive e dai Comuni di Civitavecchia e Gaeta.
“I lavori del convegno – spiega l’organizzatore e direttore del Faro on line, Angelo Perfetti – saranno predisposti e supervisionati da un comitato scientifico, composto da esperti del settore e addetti ai lavori. Il convegno sarà centrato sul confronto tra stakeholder, cioè i portatori reali dei bisogni ed interessi, e i rappresentanti politici a cui affidare idee, criticità e soluzioni”.
Il primo giorno, il 27 ottobre, si svolgerà la sessione “tematica e partecipata”, in programma dalle ore 14:30 alle ore 18:30.
Saranno predisposti tre tavoli, ognuno dei quali dedicato ad una specifica tematica, con una metodologia che detterà le linee guida del confronto, dell’analisi e individuazione di criticità e soluzioni. Quindi, sarà adottata una modalità di svolgimento dei lavori che permetterà ai partecipanti di condividere e dialogare in un ambiente libero e aperto al confronto.
I “Tavoli Tematici” offriranno l’opportunità ai partecipanti per un confronto su idee e progettualità e per formulare proposte concrete.
Ai tavoli tematici parteciperanno esperti, rappresentanti delle istituzioni e stakeholder che, a fine lavori, produrranno una relazione e una scheda sintetica, i cui contenuti saranno posti al centro dei lavori della seconda giornata del convegno.
Le tematiche affrontate:
Tavolo 1 – Ambiente: lo stato di salute del mare;
Tavolo 2 – Balneari: la costruzione di nuovi scenari;
Tavolo 3 – Nautica: lavoro, innovazione e sviluppo.
Il giorno successivo, sabato 28 ottobre, dalle 9.30 alle 13.30, si svolgerà la sessione dei lavori del convegno in “seduta plenaria”.
Partendo dall’esposizione, da parte dei referenti dei singoli tavoli tematici, delle relazioni prodotte nella prima sessione, il programma dei lavori proseguirà con gli interventi dei rappresentanti istituzionali, politici e delle organizzazioni scientifiche.
L’approccio metodologico che guiderà i lavori del convegno, si basa sulla possibilità di creare le condizioni per una partecipazione aperta al confronto, al fine di agevolare la circolazione di informazioni, conoscenze, esperienze ed innovazioni, rafforzando i legami tra i partecipanti e la collaborazione nella ricerca di soluzioni ai problemi.
Ogni tavolo tematico di lavoro avrà 2 sessioni di discussione con due livelli di approfondimento del tema, il primo più generale e il secondo comprendente anche delle soluzioni applicative.
L’intervento di ogni partecipante al tavolo sarà registrato da un rapporteur di tavolo che avrà il compito di raccogliere tutti gli interventi che verranno prodotti.
I vari report dei tavoli verranno raccolti ed elaborati in un instant report della giornata che verrà consegnato al termine dei lavori e inviato ai relatori che interverranno nella seconda giornata del convegno, in modo da permettere loro di essere messi a conoscenza sui punti sensibili su cui dovranno centrare il loro intervento.
SCHEDA SINTETICA DEL CONVEGNO
Obiettivo
Realizzare un convegno di alto livello tematico, istituzionale e scientifico sui temi della difesa e dell’economia del mare.
Orizzonte di coinvolgimento
Saranno interessati, tra gli altri, la Regione Lazio e i Comuni del Litorale Laziale, in particolare, le Città sedi dell’Autorità Portuale: Civitavecchia – Fiumicino – Gaeta.
Interlocutori
Imprenditori e associazioni di categoria
Istituzioni Amministrative e Politiche a livello Locale, Regionale, Nazionale e Parlamento europeo
Autorità Portuale e Capitaneria di Porto
Università
Organizzazioni scientifiche
Enti istituzionali invitati:
Commissione Parlamentare Europea – Parlamentari delle Commissioni competenti – Comuni del litorale laziale – Comuni sede dell’Autorità Portuale, Fiumicino, Civitavecchia e Gaeta – Regione Lazio – Camera di Commercio – Ministero del lavoro – – Autorità portuale – Capitaneria di Porto –
Altri Enti invitati:
CNR – Expedition Med – Lega ambiente – Federbalneari – Assobalneari – FEE Italia – Clean Sea Life – WWF – Ascom – Associazione Nautica Regione Lazio – Cantieri navali – CNA.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli