23 settembre 2017

Fiumicino, XXI anniversario

L’evento vedrà la presenza del Sindaco Mario Canapini, del Presidente del Consiglio Comunale Mauro Gonnelli, degli Assessori, dei Consiglieri, unitamente a tutti i dipendenti dell’Amministrazione, alle Autorità Religiosi, Civili e Militari, oltre che personalità del mondo imprenditoriale e dell’associazionismo. Come ormai tradizione il momento celebrativo vedrà i vertici di via Portuense consegnare una targa ricordo ai tredici dipendenti comunali andati in pensione nel 2012 e una borsa di studio ai dodici migliori studenti, di cui due con lode, che nell’anno scolastico 2011/2012 si sono distinti per gli ottimi risultati conseguiti, ottenendo il massimo dei voti. Le celebrazioni si apriranno con l’esibizione della Banda Musicale della Marina Militare che intonerà l’Inno Nazionale. Nel programma della mattina è prevista altresì la consegna di un riconoscimento speciale al Carabiniere in congedo Carmine Battimiello e una performance musicale dell’Orchestra Giovanile Monte Mario. La nuova Medaglia coniata per la ricorrenza e consegnata a tutti i “festeggiati” nel corso delle celebrazioni, riproduce sul fronte i confini di Fiumicino con l’indicazione delle località e sul retro l’immagine della Fontana delle Cinque Lune. La Fontana, realizzata nel 1929, era in origine collocata a Roma presso Piazza Madama, opera dell’architetto Salvatore Amato, fu preservata alla demolizione del palazzo dove era posta e sistemata alla base del serbatoio idrico di Fiumicino, costruito nel 1948. Le cinque lune che ne ornano la facciata sono state ispirate all’autore dal simbolo del casato dei Piccolomini, proprietari del palazzo romano dove la fontana era in origine disposta. “Con le celebrazioni del 4 Aprile prossimo si chiudono i festeggiamenti del ventennale di costituzione del Comune di Fiumicino, che nel 1992, a seguito di un referendum, si distaccò da Roma acquisendo la propria autonomia istituzionale – dice il Sindaco Mario Canapini – I festeggiamenti saranno occasione per illustrare un bilancio di come Fiumicino in questi ultimi venti anni si sia trasformato da periferia metropolitana a Città vera e propria a partire dalla crescita esponenziale della popolazione, del numero di famiglie residenti, allo sviluppo turistico, commerciale ed occupazionale. La ricorrenza, celebrata con tutti i cittadini, le rappresentanze istituzionali, le forze dell’ordine ed il mondo imprenditoriale e dell’associazionismo testimonia che la positiva scelta di autogovernarci ci ha reso oggi ancora più orgogliosi di essere cittadini di Fiumicino, impegnandoci sempre di più nell’interesse della nostra amata comunità”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli