23 settembre 2017

Focene, la posta che non arriva

In verità un postino lunedì si è affacciato, ma poi ha fatto perdere nuovamente le proprie tracce. “Sto aspettando di ricevere due raccomandate importanti – fa notare l’avvocato Ambra Camillo – mi sono state anticipate dalla controparte via fax il 7 aprile, ma ad oggi ancora non mi sono state recapitate”. Ma il suo non è un caso isolato, c’è addirittura chi è in attesa di ricevere la busta con i pagamenti Inps che scadono il 16 maggio. E poi bollette, rate da pagare, assicurazioni sulla vita. E tutto con un precisa scadenza. La preoccupazione dei residenti adesso è quella non solo di rischiare di perdere comunicazioni importanti, ma anche di essere costretti ad andare incontro a delle sanzioni previste per i ritardi di pagamento. E senza avere colpe. “Ho chiamato l’ufficio postale – racconta Barbara, residente nella zona chiamata “Mare Nostrum” – mi hanno risposto che le mie lettere erano tutte da loro. È assurda una cosa del genere”. Insomma, la situazione non è delle migliori. A questo punto si aspetta un segnale da parte dell’ufficio Postale di via del Faro, soprattutto per le spedizioni da recapitare rimaste in giacenza, che aumentano di giorno in giorno. Questa mattina abbiamo provato a metterci in contatto con l’ufficio centrale di Fiumicino, ma la linea risulta occupata. Evidentemente gli operatori stanno al telefono con i residenti di Focene…

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli