19 ottobre 2017

Foibe, il giorno del ricordo





L’iniziativa
è stata promossa dall’ associazione culturale 2punto11 e l’organizzazione
giovanile Studenti in Marcia in collaborazione con il Centro culturale Foro
753, con il patrocinio della presidenza del comune di Fiumicino hanno
organizzato un convegno celebrativo in memoria dei martiri delle Foibe e degli
Esuli d’Istria, Fiume e Dalmazia. Al convegno parteciperanno il consigliere comunale
William De Vecchis, il consigliere del XIII Municipio Cristiano Rasi, gli
Assessori Vincenzo D’Intino ed Emilio Scalfarotto, Matteo Marconi del Foro 753,Roberta
Fidanzia università la Sapienza.Il coordinatore dell’evento sarà Alessio
Marsili ass.2punto11. Ricordare i
20.000 italiani uccisi e  infoibati per
motivi etnici tra il 1943 e il 1945 nella Venezia Giulia e in Dalmazia è un
dovere delle giovani generazioni, un dovere morale e culturale nei confronti di
queste migliaia di persone, uomini, donne e bambini massacrati solo perché
italiani – dice William De Vecchis –  Come
Bisogna Ricordare i 350.000 Esuli D’Istria Fiume e Dalmazia che furono
costretti ad abbandonare la propria terra con la forza delle Armi. Rendergli
giustizia passa per primo nel far conoscere la loro storia, una storia scomoda
per anni tenuta nascosta dalla storiografia ufficiale manipolata dalla sinistra
comunista Italiana,complice delle truppe partigiane del Maresciallo Josip Broz
detto Tito, complicità che fece cadere per anni nell’oblio il ricordo di queste
morti, ma che oggi grazie alla voglia di giustizia e di verità noi siamo qui
per ricordare”.

 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli