20 settembre 2017

Fondi alluvionati, interrogazione

L’interrogazione, a risposta scritta, indirizzata al sindaco di Fiumicino, Esterino Montino e all’assessore competente vuole anche sapere a che punto sia l’iter per la sospensione dei mutui e delle tasse annunciati dalla maggioranza comunale. “Da circa tre settimane – spiega il consigliere comunale, Federica Poggio – le famiglie colpite dall’alluvione, pur con case ancora inagibili e ingenti danni strutturali da sostenere, non sono più ospitate nelle strutture alberghiere a causa della mancanza di risorse economiche che hanno colpito l’amministrazione comunale e costrette a proprie spese a trovarsi una sistemazione alternativa. I fondi messi a disposizione dal Comune non sono ancora stati sbloccati: non si conoscono tempistiche, né tantomeno quali metodologie verranno utilizzate per suddividere lo stanziamento e quale sia la cifra che sarà destinata a ogni famiglia. Si parla insistentemente di un indennizzo di circa mille euro ad appartamento, una spesa che coprirebbe sì e no un ventesimo dei danni. Nel periodo precedente all’alluvione si era annunciato più volte la volontà della maggioranza comunale di procedere al blocco dei mutui e delle tasse, ipotesi al vaglio del Governo Nazionale di cui però non si è più saputo nulla. Questa interrogazione non ha alcuna finalità se non quella di fare chiarezza per tentare di dare un minimo di serenità a persone che hanno perso tutto e che oggi si ritrovano con un mutuo sulle spalle, una casa inagibile e danneggiata, con spese economiche ingenti per coprire i danni delle loro abitazioni e costrette sostenere altri costi per trovare una sistemazione abitativa”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli