25 settembre 2017

Freegenius, si riparte con Arbore

Fino al 31 luglio si alterneranno sul palcoscenico tutti principali protagonisti della politica nazionale. Non solo, con una variazione sul format, si apre allo spettacolo, alla musica leggera, al cabaret, sempre con ingresso gratuito. Oltre ai neuroni anche emozioni, a partire proprio dalla prima serata che si apre con Renzo Arbore che si racconta al pubblico tra il quale ci saranno tutti i suoi amici e colleghi di sempre. Dopo il Renzo nazionale, gli altri appuntamenti con i concerti sono quelli del 5 luglio, quando arriverà Edoardo Bennato, il 13 Franco Califano, il 19 Fausto Leali, il 24 Eugenio Finardi e il 26 Donatella Rettore. Anche le altre serate del talk show avranno prologo e epilogo con spettacolo, i 30 minuti iniziali sono dedicati alla musica dal vivo, poi sketch di apertura e di chiusura con i comici che si alterneranno nelle diverse serate. Tutti professionisti delle trasmissioni televisive Zelig, Colorado, Tintoria, come Henry Zaffa, Margot Volo, Gnometto, Renzo Sinacori, Dado Tedeschi, Barbara Foria e Alessandro Siani.Ma gli attori principali del Free Genius restano i politici. Tantissimi quelli che hanno assicurato la loro presenza. Tra  principali Daniela Santanchè, Clemente Mastella, Antonio Di Pietro, Gianni Alemanno – intervistato da Fabrizio Del NoceMara Carfagna Ministro delle Pari Opportunità, Maria Stella Gelmini Ministro dell’Istruzione, Roberto Calderoli Ministro della Semplificazione, Gianfranco Fini e Piero Marrazzo. E poi Maurizio Sacconi Ministro del Welfare, Ignazio La Russa Ministro della Difesa, Giorgia Meloni Ministro della Gioventù, Walter Veltroni, Piero Fassino, Maurizio Gasparri, Anna Finocchiaro, Mario Baccini, Giuseppe Fioroni, Paolo Bonaiuti, Mario Pescante, Antonio Tajani, Carlo Giovanardi e Pierferdinando Casini. <<Questo Festival – ha chiarito Piero Di Lorenzo, presidente della LDM Comunicazione – sarà a costo zero per l’amministrazione comunale. E’ stato il sindaco, Mario Canapini, ad attivarsi trovando sponsor privati che hanno finanziato completamente l’iniziativa (450 mila euro ndr)>>. Un’opportunità per il pubblico di divertirsi, un’occasione per Fregene di ritornare, in qualche modo, protagonista. Fabrizio Monaco  

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli