23 settembre 2017

Fregene calcio: una rivoluzione

Un tecnico dal passato illustre con campionati vinti ad Albano, Nepi e Bassano Romano, oltre ad una coppa Italia vinta con la Fortutudo Nepi e diversi titoli nel settore giovanile ad inizio carriera. Sostituirà Ermanno Fasciani, passato dietro la scrivania nel ruolo di direttore sportivo, con Massimo Corinaldesi in quello di direttore generale.Riccardo Rondelli, già giocatore del Fregene, assisterà Fazzini come vice, mentre Massimo Caso, ex Ladispoli, si occuperà dei portieri. Ritiro dal 4 agosto a Rocca di Papa. Numerosissimi i nomi di calciatori di categoria superiore accostati al sodalizio fregenese anche se l’ufficialità si avrà solo all’inizio di luglio con la riapertura delle liste di trasferimento. Si parla comunque della punta Terribili e del trequartista Filippi lo scorso anno all’Almas che dovrebbero portare con loro il difensore Testa e i centrocampisti Castelluccio e Sorrentino, mentre il centrale difensivo Cioffi arrivebbe dal Pisoniano e la punta Neroni dal Flaminia.

Notevoli anche le migliorie che si vorrebbero realizzare nell’impianto dell’Aristide Paglialunga: si pensa di realizzare il fondo del campo di calcio in erba sintetica e di realizzare ex-novo due campi da calciotto sulla fascia laterale che in passato ospitava la vecchia tribuna. Questo nel breve periodo, mentre in un futuro meno immediato è in progetto di rifare la tribuna e gli spogliatoi. Per far ciò è stato acceso un mutuo pluriennale presso l’istituto di credito sportivo e ciò fa pensare che il progetto di trasferimento dell’intera struttura presso un terreno da individuare sotto la pineta, zona Ginestra per capirci, paventato dal comune di Fiumicino anni indietro ma mai ufficializzato, possa ritenersi superato. (Lorenzo D’Angelantonio)

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli