26 settembre 2017

Fregene, con Vigna tornano Garat e Gay?

Fregene, con Vigna tornano Garat e Gay?

È bastato il primo caldo per sciogliere il gelo che era calato su Fregene e in particolare sull’Aristide Paglialunga. Il presidente della Polisportiva e del Fregene Calcio davide Ciaccia aveva paventato a una riduzione delle ambizioni per la prima squadra. Ma dopo qualche settimana ecco tornare il sereno. Il numero uno biancorosso ringrazia gli imprenditori di Fregene che hanno risposto in modo così deciso al suo appello di partecipazione attiva e concreta alla gestione della squadra che milita nel Campionato di Eccellenza, e richiama sulla panchina mister Pierluigi Vigna. Il tecnico che ha fatto accarezzare il sogno Serie D nel 2013, sfumato solo all’ultimo respiro nei play off contro il Latte Dolce. A Vigna è stato affiancato Dario Barnabei, che sarà il responsabile tecnico della squadra. Per quanto riguarda la rosa, è stato confermato il forte Leonardo Nanni che era ambito da molti club.  Sono poi stati confermati in blocco tutti i calciatori tesserati della squadra, ed è già stato raggiunto l’accordo con il difensore centrale Edoardo Giustini che ha cosi ben figurato nel corso della scorsa stagione. Ma le vere “bombe” di mercato sono le trattativa per trattenere in biancorosso il difensore centrale Emiliano Leone e per riportare all’Aristide Paglialunga, i calciatori Andrea Luciani, Sebastian Gay e Juan Carlos Garat. Il Fregene corre di nuovo verso il sogno serie D. E con mister Vigna si può.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli