24 settembre 2017

Fregene, così è retrocessione

In avvio di gara sono i padroni di casa a rendersi pericolosi al 4’ con un colpo di testa di Rolfo che finisce a lato. Gli ospiti rispondono al 9’ con una conclusione dalla distanza di Celestini che si perde sopra la traversa. Al 25’ è Vittorini ad andare vicino al vantaggio, ma al suo tiro si oppone Sacco. Al 34’ ci prova Bianchini dalla distanza, ma il portiere avversario è attento. Nella ripresa il Fregene si porta in vantaggio al 9’ grazie a un calcio di rigore di Bianchini, concesso dall’arbitro per l’atterramento di Gimelli su Vittorini. Ma il Corneto Tarquinua reagisce e prima trova il pareggio all’ 11’ con un autogol di Rinaldi, propiziato da un’insidiosa punizione di Perugini; poi sigla il gol vittoria al 17’ con Bisozzi servito da un perfetto assist a cucchiaio di Celestini. Al 28’ gli ospiti vanno vicini al tris con Emiliani, ma Roberti chiude la porta. Il Fregene cerca il pareggio con Bianchini al 47’, ma il risultato non cambia. Ora il distacco dalla sestultima Fiumicino è di 12 punti, lunghezza che ad oggi condanna i biancorossi direttamente nel campionato di Promozione senza passare per i play-out. Il Fregene trema.

 

FREGENE: Roberti 7, Barone 6, Sebastiani 6, Bianchini 6, Rolfo 6, Rinaldi 6, Cardinali 6, Kingsley 5,5, Ceccarelli 5 (30’st Gaetani 4), Vittorini 6,5, Figura 5,5 (3’st Locci 5,5). All. Boccaccio.

 

CORNETO TARQUINIA: Sacco 7, Gufi 6, Cruciani 6 (10’st Perugini 7,5), Gimelli 6,5, Gaglione 6,5, Verde 6, Emiliani 7 (33’st Codoni sv), Bordo 6,5, Giorgi 6 (39’st Sabbatini sv), Celestini 7, Bisozzi 7. All. Gufi.

Arbitro: Tambolleo di Formia

 

Reti: 9’st Bianchini su rigore, 11’st aut. Rinaldi, 17’st Bisozzi

 

Note: espulso al 34’st Gaetani (F) per bestemmia; ammoniti Sacco, Gimelli, Verde (C). Angoli: 7-6. Recupero: 0’pt, 6’st.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli