26 settembre 2017

Fregene super, ma il Maccarese non si piega

Fregene-Maccarese_testa_De_Alexandris_lgt Fregene-Maccarese_ciaccia_tribuna_lgt

La squadra di mister Boccaccio comanda il gioco sin dalle prime battute e sfiora il vantaggio prima con un bolide dalla distanza dell’ottimo Cardinali (nella foto, in un contrasto con Adornato) al 12’ e poi al 18’ con una girata di testa di Ceccarelli. Al 21’ si fa vedere il Maccarese, ma Ponzio, diretto verso Roberti, viene fermato da un provvidenziale intervento di Sebastiani. Al 40’ è ancora Fregene: Ceccarelli colpisce  di testa e fa gridare al gol, ma Baroncini con un abile scatto di reni compie un autentico miracolo e salva il risultato. Nella ripresa il copione non cambia. Al 16’ Rolfo è bravo a raccogliere un assist di Sebastiani, ma la palla centra la traversa. Al 37’ Vittorini mette a centro area dove trova pronto Rinaldi, ma De Santis si immola. Un minuto più tardi è ancora Rolfo a mettere i brividi al Maccarse. Al 40’ gli ospiti tentano la beffa, ma De Luca da pochi passi non aggancia. E al 46’ il Fregene potrebbe conquistare i primi tre punti casalinghi, ma il colpo di testa di De Alexandris supera di poco la traversa (nella foto).

FREGENE: Roberti 6,5, De Alexandris 6,5, Sebastiani 6,5, Bianchini 7, Rolfo 6,5, Rinaldi 7, Vittorini 7, Cardinali 7,5, Ceccarelli 6,5, Limongelli sv (21’pt Longo 5), Taddei 7. All. Boccaccio.

 

GIADA MACCARESE: Baroncini 8, De Santis 6, Pompei 6 (31’st Adornato 6), Borghi 6,5, Scrocca 6,5, Gialli 6,5, Accrachi 7 (24’st Bello 6), Bianco 6,5 (19’st Chierico 6), De Luca 6, Ubicini 6, Ponzio 6. All. Calce (squalificato, in panchina Gardini).

Arbitro: Torsello di Nichelino

Note: amminiti Sebastiani, Rinaldi, Vittorini (F), Scrocca, Bianco (G). Angoli: 8-3. Recupero: 1’pt, 4’st.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli