17 ottobre 2017

Fumata nera per la discarica

“Malagrotta sarà sicuramente prorogata”. A ribadirlo il Commissario per l’emergenza rifiuti di Roma, il prefetto Goffredo Sottile, al termine della riunione privata con gli enti locali. A Malagrotta “per il momento continuerà ad andare la parte residua” dei rifiuti non trattati, “poi una volta che aumenterà la raccolta differenziata, con gli impianti di trattamento a regime dovremmo arrivare al risultato ottimale di non avere più il tal quale”. Sottile ha poi precisato che la discarica provvisoria sarà “chiamata a ricevere esclusivamente rifiuti trattati, non il tal quale, cioè un materiale che ha perso tutte le caratteristiche negative”. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha precisato che nessuna decisione è stata presa e che “stiamo lavorando”. La Governatrice del Lazio, Renata Polverini, ha detto ai cronisti: “Non abbiamo deciso nulla, stiamo lavorando, stiamo lavorando”, mentre il presidente della Provincia, Nicola Zingaretti, non ha rilasciato dichiarazioni. Il Commissario Sottile non ha escluso la possibilità di portare i rifiuti all’estero: “È una proposta che ho lanciato io e credo sia da perseguire: a Napoli sta funzionando”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli