26 settembre 2017

Fuori casa per scavo

Fuori casa per scavo

Sui lavori senza fine di via Bagnoli abbiamo più volte scritto, ma uno scavo così assurdo non si era mai visto.
“Sono arrivata questa mattina da Roma con l’intenzione di sistemare casa per l’arrivo della mia famiglia previsto per oggi – dice la proprietaria dell’abitazione al civico 61 – ma ecco quello che ho trovato e ora, senza una passerella non ci posso entrare né chiudere il cancello, ostruito dalla terra. E questo senza aver ricevuto alcun avviso né aver trovato un cartello con un numero a cui rivolgermi. Ora sono qui in attesa che arrivino i vigili o qualcuno che mi dica cosa debbo fare per poter rientrare in casa”. Sul posto anche Ugo Folgori, vicino di casa e anche lui in parte danneggiato dallo scavo, che allarga le braccia sconsolato e spiega: “È un intervento per le linee telefoniche iniziato da qualche giorno, ieri almeno avevano lasciato alla mia vicina uno spazio per entrare, mentre questa mattina abbiamo trovato questa situazione. Il bello è che se non si procede presto all’intervento c’è il rischio che lo scavo rimanga così chissà per quanto perché l’ordine di copertura dello scavo viene dato solo a lavori ultimati”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli