21 settembre 2017

Fuoripista, “domani a Roma contro il raddoppio”

A cui parteciperanno, tra gli altri, il Presidente dell’ENAC V. Riggio, l’Amministratore delegato di ADR G. Maleci, il Presidente della Regione Lazio R. Polverini, il Presidente della Provincia di Roma N. Zingaretti, il Sindaco di Roma G. Alemanno, il Segretario Generale Filt CGIL F. Nasso, il Segretario Generale Fit CGIL G. Luciano, il Segretario Nazionale del PD P. Bersani.
L’iniziativa e la presenza di un così significativo numero di autorità pubbliche e personalità politiche devono indurci ad essere fisicamente presenti. Invitiamo tutti coloro che possono, dalle ore 15.30 alle 19.00, anche per quindici minuti, a passare al Cinema Capranichetta per far vedere con la nostra presenza fisica la nostra contrarietà al raddoppio dell’aeroporto. Non bastano i comunicati stampa e le email a far cambiare idea ai nostri amministratori. Dobbiamo essere presenti e far valere con forza le nostre ragioni in una fase cruciale del progetto del raddoppio. Piano piano tutti i soldatini si stanno allineando. Nel giro di pochi giorni, infatti, sembra che il cerchio si stia chiudendo: ieri c’è stato un incontro tra Assaeroporti, Aeroporti di Roma e i Segretari Generali, Nazionali e Regionali Lazio dei Trasporti e del Trasporto Aereo rispettivamente di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporti in cui è stato presentato il piano di sviluppo per il Leonardo da Vinci tramite la realizzazione dei nuovi terminal a nord dell’attuale sedime aeroportuale, di nuove piste di volo e di  nuove connessioni con il territorio e con Roma e, continua la stampa che ne dà notizia “l’Ugl ha espresso soddisfazione per il piano di investimenti. La Filt Cgil invece ha sospeso il giudizio «in attesa di chiarimenti», mentre Alitalia ha sollecitato «l’ avvio degli investimenti», di fatto benedicendo la mini-stangata sulle tariffe”
[1] http://archiviostorico.corriere.it/2011/aprile/15/Aeroporti_ministangata_per_turisti_co_10_110415021.shtml
Un secondo annuncio ancora più preoccupante è quello di ieri di Gianni Letta che, secondo la Reuters, pensa di chiudere entro 15 giorni il piano tariffario per un aumento di 7-8 euro a passeggero e che servirà a finanziare gli investimenti ADR tra il 2011 e il 2015.
[2] http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/businessNews/idITMIE73D0DH20110414
Infine l’ENAC ha approvato la relazione presentata dal Presidente Vito Riggio che accoglie le indicazioni tecniche ricevute dalle strutture che stanno conducendo la negoziazione e stanno elaborando l’accordo di programma con ADR indispensabile per procedere con l’aumento tariffario.
[3] http://195.103.234.163/Applicazioni/comunicati/comunicato.asp?selpa1=1517
Tutti sembrano quindi appiattirsi su una evidente logica di potere che rifiuta il confronto e non tiene conto del parere dei cittadini e della base partitica locale, mentre il Comune di Fiumicino si scherma dietro a un assordante silenzio. Il Comitato FuoriPISTA sarà presente con una delegazione all’iniziativa, ma ha bisogno ora come non mai di tutto il vostro appoggio. Appuntamento alle ore 15.30 al centro congressi Capranichetta (piazza Montecitorio).

Comitato FuoriPISTA
“Più efficiente non più grande”

NB: di seguito una Lettera aperta al Segretario Nazionale del PD Pierluigi Bersani che può essere copiata ed inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: bersani_p@camera.it

http://comitatofuoripista.blogspot.com/2011/04/lettera-aperta-al-segretario-nazionale.html

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli