17 ottobre 2017

Furti notturni, piaga continua

La scorsa settimana ho letto un articolo in cui il sindaco di Fiumicino si lamentava della povertà di mezzi e uomini che potessero garantire la pur minima sicurezza agli abitanti dell’intero comune. Però mi chiedo come sia possibile che per tutelare noi cittadini non siano MAI disponibili uomini e mezzi, mentre invece ogni fine settimana (e non solo), ci sono ben due macchine della polizia con quattro uomini che si posizionano nelle vie di accesso a Fregene con il solo scopo di fare multe ai pendolari che vorrebbero venire qualche ora a godersi un po’ di sole e di mare…..Forse perché quella è un’attività che porta soldi nelle casse del Comune, mentre vigilare sulle abitazioni  e fermare le centinaia di clandestini ed extracomunitari che hanno invaso la nostra comunità non permette di incassare nulla?!?!?  Questa estate gli abitanti più abbienti (e che quindi possono permetterselo!!!) hanno formato un consorzio dal nome "Fregene sicura". Chi aderisce paga di tasca propria per assicurarsi dei vigilantes di una società privata che durante la notte girino continuamente davanti alle abitazioni di chi ha aderito a tale iniziativa, cercando così di dissuadere i malintenzionati dall’avvicinarvisi. Tutto bene ma allora mi chiedo: visto che le strade della località sono piene di buche che non vengono mai riparate, visto che l’illuminazione è deficitaria se non del tutto assente, visto che i luoghi verdi sono sporchi e con scarsissima manutenzione, e visto che anche la sicurezza ora bisogna pagarsela da soli…allora le tasse cosa le paghiamo a fare? E soprattutto… perchè le paghiamo? Grazie per l’ospitalità sulle vostre pagine. (Massimo Flori).  

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli