24 settembre 2017

Galeria Antica con Natura 2000

Chi lo avrebbe mai immaginato che lungo la valle del fiume Arrone, a circa 8 km da Bracciano, si potesse trovare e visitare un antico borgo, florido un tempo e ora dimenticato, disabitato e completamente ricoperto di vegetazione, quasi come fosse una rovina degli antichi Maya? Il fascino della città morta di Galeria Antica risiede proprio in questo: nella sua posizione isolata su uno sperone di tufo, con alte pareti a strapiombo, ai cui piedi scorrono, un po’ tumultuose, le acque del fiume Arrone, poco lontano dal punto in cui esse hanno origine, ovvero il Lago di Bracciano, di cui questo fiume è emissario. Si tratta di una località suggestiva e davvero unica, che sarà meta della visita guidata, effettuata dall’Associazione Natura 2000 Onlus di Fregene per il prossimo sabato 29 giugno. Dopo secoli di abbandono e a partire dal 1999, questa località è diventata un Monumento naturale, gestito dall’Ente regionale RomaNatura. Dopo l’abbandono della città, avvenuto nel 1809, la vegetazione ha cominciato a ricoprire tutto il borgo fortificato, facendogli acquisire un alone di mistero e di desolato fascino. La flora è molto variegata e comprende lecci, allori, aceri, pungitopo e, nelle parti più umide dei ruderi, anche salici, olmi e ontani. Questo stupendo “paesaggio verde” è abitato da ricci e volpi, che fanno tane tra i ruderi, insieme alle civette e ai nibbi, che volteggiano in cielo, mentre l’airone cenerino frequenta le acque del fiume Arrone, in cui vivono anguille, barbi e rovelle, in un tratto tra i più puliti e ricchi di biodiversità di questo corso d’acqua. Entreremo in questo antico borgo percorrendo una mulattiera principale, che lo attraversa, in quanto vere e proprie strade di accesso non esistono. Potremo così osservare le rovine sparse tutt’intorno e seminascoste tra la vegetazione, tra cui la chiesa di San Nicola, di cui resta solo il campanile del 1700, nonché le murature più massicce, le uniche a resistere alle incursioni dei secoli e delle radici delle piante, e che danno l’idea di ciò che il luogo è stato. Prenotazioni : entro 3 giorni precedenti al 339.65.95.890, infopoint di Fregene sabato e domenica 10.00-12-30 e 16.30-19-00, www.natura2000onlus.it – natura2000@libero.it.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli