20 settembre 2017

“Garanzia per i giovani”, un odg

© CE/EC
Europe et jeunesse_le livre blanc

Entre mai 2000 et mars 2001, plusieurs milliers de jeunes europŽens de toutes origines, ainsi que des organisations travaillant pour ou avec eux ont ŽtŽ  consultŽs. Le livre blanc fait non seulement la synthse des revendications exprimŽes par les jeunes mais Žgalement des propositions concrtes.
La dŽcision d'avoir fait prŽcŽder sa publication par une large consultation relve de la volontŽ de promouvoir de nouvelles formes de gouvernance europŽenne consistant ˆ ouvrir le processus dŽcisionnel de l'UE ˆ la participation des citoyens, et donc aussi des jeunes.

 La jeunesse europŽenne

comune portuense pp
FREGENE OnLine 8 maggio. L’Unione Europea con la “Garanzia per i giovani” ha previsto 1 miliardo e 513 milioni di euro da investire in Italia per assicurare ad “ogni persona al di sotto dei 25 anni un’offerta qualitativamente valida di lavoro”.

E poi “proseguimento degli studi, apprendistato o tirocinio entro un periodo di quattro mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita del sistema di istruzione formale”. “È per questo che come gruppo Pd abbiamo protocollato oggi alla Presidenza del Consiglio un ordine del giorno per far partecipare Fiumicino al progetto – dichiarano le consigliere comunali Alessandra Vona e Paola Magionesi − Con quest’atto impegniamo il Sindaco, la Giunta e il Consiglio Comunale a mettere in atto tutte le misure necessarie per adottare un protocollo d’intesa tra il Ministero del Lavoro e il Comune di Fiumicino per partecipare al Piano di Attuazione Nazionale “Garanzia per i Giovani”; oltre ad aprire un tavolo permanente con le parti sociali e le Associazioni di Categoria, per organizzare, coordinare e monitorare l’attuazione del Piano sul territorio comunale”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli