24 settembre 2017

Gemina cede Adr retail e vola in Borsa

Bene anche Autogrill, che sfrutta i dati Usa migliori delle attese sul traffico aeroportuale e sale del 3,51% a 7,38. Per quanto riguarda Geminia la miglior offerta per Adr retail è stata presentata da Aelia, società del gruppo Lagardere service, che ha messo sul piatto 229,4 milioni. L’importo della cessione verrà destinato a ridurre l’indebitamento netto, che scenderebbe dunque intorno al miliardo. Intermonte attribuisce al titolo l’etichetta outperform e osserva come la cessione di Adr retail sia stata effettuata a un prezzo ben al di sopra dei multipli di mercato. L’accordo rimane subordinato all’ok dell’Antitrust e all’autorizzazione delle banche creditrici di Adr, ma dovrebbe completarsi per settembre 2012.
Su Autogrill, valutata Buy da Intermonte, pesa positivamente il report di Airlines 4 America (A4A), che sottolinea come, su base annuale, in maggio si sia registrato negli Usa un aumento dello 0,2% del traffico dei passeggeri in ambito aeroportuale. Un valore che diventa 1,5% se si considera l’incremento da inizio anno. La statistica fornisce quindi un’indicazione di tenuta del traffico da giudicare positivamente, dicono gli analisti, visto il contesto economico, il confronto con il positivo maggio 2011 e le stime di una flessione alla vigilia. Il titolo viene anche favorito dalla cessione di Adr ad Aelia, che esclude Autogrill da un’operazione giudicata dagli investitori troppo costosa.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli