18 ottobre 2017

Giunta approva Bilancio 2014

Aumentati anche gli stanziamenti per la Protezione Civile in vista dell’adozione del Piano, per le associazioni di volontariato e per i servizi a sostegno della legalità. Fondi anche per favorire la partecipazione ai progetti europei e per l’informatizzazione dell’anagrafe e dei servizi demografici. Previsti in bilancio investimenti dedicati all’apertura e alla messa in sicurezza e manutenzione degli edifici scolastici e per i giovani con l’inserimento lavorativo. Queste solo alcune delle principali linee programmatiche approvate nell’ultima Giunta prima della discussione in consiglio comunale per gli eventuali emendamenti. Entro Pasqua ci sarà l’approvazione definitiva. La spesa sociale passa da 8mln 466mila euro a 9mln 404 con un aumento di circa un milione di euro a cui si aggiungono 700mila euro di spese per investimenti nel settore. Raddoppiati i fondi per la cultura: da 239mila euro nel 2013 arriviamo a 402mila euro. Per il settore turistico lo stanziamento in più rispetto all’anno precedente passa da 200mila euro a 432mila. Anche per lo sport l’aumento è consistente: dai 1400 euro del 2013 arriviamo per l’anno in corso a 16mila euro. Nella manovra finanziaria sono previsti circa 78mila euro in più rispetto al 2013 per prevenzione, cura, reinserimento e recupero tossicodipendenze, oltre 100mila euro in più per casa famiglia disabili gravi, 64mila euro in più per prevenzione disagio sociale e 45mila euro in più per iniziative a carattere non sanitario in favore di portatori di handicap. E ancora: 266mila euro per la gestione ordinaria della pubblica illuminazione (erano 25mila nel 2013), 20mila euro destinati a iniziative per le Pari Opportunità, circa 100mila euro di aumento in favore della Polizia Municipale tra spese per il personale stagionale e per turni, rischi, reperibilità e orari. Aumentano anche i contributi per associazioni ed enti di volontariato per servizi ausiliari di vigilanza. Tra le principali scelte strategiche di questa amministrazione la decisione di riservare per l’anno in corso circa 250mila euro ottenuti dal risparmio dei costi della politica (stipendio sindaco e 30% indennità Presidente del Consiglio e assessori) agli alluvionati e l’ulteriore abbattimento della pressione fiscale per i B4A e le aree sottoposte a vincoli idrogeologici: nel 2013 su 1000mq di terreno si pagavano 566 euro di Imu, per l’anno in corso si scenderà a 325. Importanti novità riguardano anche la nuova Imposta Unica Comunale (IUC) che comprende IMU, TARI e TASI. Raggiunta la copertura integrale del costo del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti. Chi adotta un cane o un gatto attualmente ricoverato presso il canile convenzionato con il comune avrà una riduzione sulla Tassa sui Rifiuti del 50% L’Imu per la prima casa non si pagherà, mentre è stata mantenuta l’assimilazione ad abitazione principale di un’unica unità immobiliare concessa in uso gratuito a parenti in linea retta entro il primo grado (comodato d’uso) entro un limite ISEE in capo al comodatario di 15mila euro. “Siamo tra i primi Comuni ad aver approvato in Giunta il Bilancio – ha dichiarato il sindaco Montino – La nostra tabella di marcia dovrebbe portarci in una quindicina di giorni all’approvazione definitiva. Si coprono al cento per cento i costi della raccolta e smaltimento dei rifiuti senza nessun aumento della tariffa. Oltre alle esenzioni e riduzioni per le categorie svantaggiate è stata introdotta una riduzione del cinquanta per cento per le persone che adottano cani e gatti attualmente ricoverati presso il canile convenzionato con il Comune. È stato istituito uno stanziamento per un piano lavorativo per i giovani e con il taglio ai costi della politica è stato istituito un fondo di 250mila euro per le vittime dell’alluvione”. “È un bilancio di programmazione – afferma l’assessore al Bilancio, Arcangela Galluzzo- improntato al taglio degli sprechi, alla riduzione della pressione fiscale, alla lotta all’evasione e a interventi diretti per far ripartire l’economia. Sono state recepite molte delle proposte dei cittadini fatte durante le assemblee del bilancio partecipato: l’informatizzazione dei servizi anagrafici e demografici, un fondo per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli stabilimenti balneari così come l’allestimento delle spiagge libere. Sono stati aumentati i fondi per servizi sociali, turismo, cultura e sport. Previste opere pubbliche per 45 milioni di euro in particolare per la messa in sicurezza e manutenzione delle scuole, per l’illuminazione pubblica e messa in sicurezza del nostro territorio con il potenziamento della stazione di pompaggio e lo smaltimento delle acque chiare”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli