18 ottobre 2017

Graux, “da Montino solite figuracce”

“Non possiamo dire lo stesso del centrosinistra che, per propria incapacità, non ci ha fatto vedere nulla se non offese e illazioni sempre cadute nel vuoto. Mai una proposta che fosse veramente attuabile, solo propaganda spicciola – sottolinea Graux –   Sull’impianto di BioGas abbiamo presentato le nostre osservazioni alla Provincia e al candidato alla Regione Lazio Nicola Zingaretti, rese pubbliche (e anche qui dal centrosinistra non possiamo dire lo stesso) senza le quali l’impianto sarebbe stato già realizzato. Abbiamo approvato, con i mal di pancia del Partito democratico (dichiarazioni messe agli atti), la modifica del regolamento di igiene e salute pubblica, che mette la parola fine alla questione. Abbiamo introdotto il porta a porta a Parco Leonardo, che nelle ultime tre settimane è entrato a pieno regime (la differenziata è salita al 68 per cento, dati facilmente consultabili da chiunque), e presto lo faremo su tutto il resto del territorio comunale dopo aver concluso l’appalto con la Fiumicino Servizi, questa sì creata dal centrosinistra, le cui capacità e know how non erano in grado di supportare un progetto così ambizioso. Terminato il contratto si è proceduto ad appaltare il servizio a un’Ati in possesso dei requisiti necessari. Il secondo step è stato quello di instaurare, al di là degli schieramenti politici, una collaborazione proficua con la Provincia di Roma che ci ha portati poi il 12 gennaio scorso a ottenere in maniera definitiva l’approvazione del progetto di porta a porta domiciliare spinto. Anche qui polemica chiusa: il porta a porta sarà domiciliare spinto. Da questi dati si capisce che non si nasconde alcuna mossa elettorale, ma la semplice conclusione di un iter lungo e complicato. Dispiace invece notare come il candidato a sindaco Montino e tutto il centrosinistra stiano tentando di mettere i bastoni tra le ruote a un progetto importante per tutta la città. Il solito vecchio modo di fare politica. Forse non se ne sarà accorto ma i tempi sono cambiati. I cittadini chiedono fatti. Noi glieli stiamo dando. Dall’altra parte invece solo chiacchiere e brutte figure. Una routine. Dopo averne fatte tante in Regione ora Montino continua a Fiumicino. Niente di nuovo”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli