22 ottobre 2017

“I ragazzi del Perché” si rivolgono al Comune

-Perchè a Fregene non è possibile avere un parcheggio pubblico con servizio navetta che porta nei luoghi di interesse come in tanti altri Comuni?
-Perchè a Fregene vantiamo il record dei primati per la pista ciclabile più corta del pianeta?
-Perchè all’incrocio tra via della Veneziana e viale di Porto non è possibile attivare il semaforo che da sempre è solo lampeggiante?
-Perchè non c’è nessuno che controlla i parcheggi selvaggi di Fregene (vedi via Castellammare e villaggio dei pescatori)?
-Perchè una parte di via Castellammare è ricca di attenzioni mentre l’altra è dimenticata da Dio (es.marciapiedi ed illuminazioni natalizie)?
-Perchè se a Fregene esistono circa 50 ditte di giardinaggio,la manutenzione della pineta viene puntualmente assegnata a ditte esterne?
-Perchè all’uscita di via Tre denari bisogna giocare alla roulette russa per attraversare l’Aurelia?
-Perchè tra il comune e la ditta dei Federici si continua a fare scarica barile sulla responsabilità della manutenzione stradale (buche)?
-Perchè non abbiamo diritto ad un vero lungomare?
-Perchè nelle vecchie foto viste dall’alto Fregene aveva distese di verde che oggi invece sono color grigio cemento?

Queste sono solo alcune delle domande che ci poniamo e ci piacerebbe molto avere delle risposte…. Firmato i Ragazzi del Perché”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli