18 novembre 2018

Ibis eremita a Focene, uno si chiama “Avventura”

Adesso c’è la certezza. Almeno uno dei due esemplari di ibis eremita che da giorni stazionano all’ingresso di Focene, tra la rotatoria di Coccia di Morto e via dell’Idrovore di Fiumicino, fa parte del progetto Life di Parco Natura Viva finanziato dall’Unione Europea (Life più Biodiversity) per la sua reintroduzione in natura. Si chiama Avventura, è un maschio e indossa l’anello numero 119. Covato nello zoo di Rosegg (Austria) nel 2016 è stato poi condotto a Seekrichen am Wallersee (Salisburgo) dove è stato integrato nella colonia di Kuchl. Fa parte della generazione F0, vale a dire quella allevata a mano da genitori adottivi. È stato adottato dall’istituto comprensivo “Falcone Borsellino” di Bardolino (Verona). Il suo volo è iniziato da Orbetello venerdì 22 settembre ed è arrivato a Focene mercoledì 27 settembre. Dal segnale gps, di cui ogni animale è dotato, si può notare che sta ancora in zona. Mentre dai radar non si vede l’altro esemplare, per il quale sarebbe utile riuscire a fotografare il numero dell’anello. Il Parco Natura Viva è stato informato della presenza di quest’altro ibis eremita.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli