23 ottobre 2017

Il bilancio armonizzato

I cittadini potranno dunque leggere con maggiore chiarezza i bilanci. Come indicato nel decreto legislativo 118 del 23 giugno 2011 Regioni, enti locali e loro organismi avevano tempo fino al 30 settembre 2013 per aderire al nuovo metodo di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio che prevede una nuova forma di contabilità per gli enti locali volta ad assicurare, fra l’altro, maggiore attendibilità dei dati di bilancio, una maggiore rilevanza dei costi rispetto al dato meramente finanziario, accostandosi alle forme di contabilità tipiche del settore privato, e maggiore attenzione al dato patrimoniale, al momento sostanzialmente escluso dalla contabilità finanziaria. In questa prima fase di sperimentazione, il nuovo sistema entrerà in vigore a doppio binario con quello già esistente. “L’obiettivo – ha dichiarato l’assessore al Bilancio del Comune di Fiumicino, Arcangela Galluzzo – è quello di rendere omogenei e confrontabili i bilanci delle Amministrazioni pubbliche. Come indicato anche dal sindaco Montino nel suo programma, vogliamo assicurare la massima trasparenza alla gestione e attivare tutte le procedure che consentano la modernizzazione della macchina comunale e l’ottimizzazione dell’efficienza dell’azione amministrativa”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli