21 settembre 2017

Il Comandante Cammarata





Chiamato a comandare la
stazione in sostituzione di Moscagiuri, andato in pensione, il maresciallo
Cammarata, originario di Catania, classe 1963, sposato e padre due figli, ha saputo
rapidamente conquistarsi la fiducia e il rispetto della cittadinanza grazie
alla disponibilità al dialogo, all’ascolto e alla determinazione nello
svolgimento del suo compito che ha dimostrato fin dal suo arrivo. Un risultato
che per primo lo stesso comandante attribuisce alla presenza nella stazione di
un gruppo consolidato di carabinieri che da molti anni lavorano con encomiabile
impegno nel controllo del territorio. Territorio che lo stesso Cammarata
conosce molto bene, visto che ha prestato servizio a Fiumicino per ben dieci
anni, dall’88 al ’98, per poi passare, fino al 2007, al nucleo dell’Arma in
servizio all’aeroporto di Fiumicino. Quindi un altro anno a Fiumicino, sino
all’arrivo a Fregene. Dove dirige una dozzina di militari, ai quali si sono
aggiunti nel periodo estivo altri quattro elementi e nei fine settimana, altri due
carabinieri in motocicletta. Una disponibilità di uomini e mezzi, aggiungiamo
noi, che non favorisce un compito impegnativo come quello di garantire la
sicurezza in un territorio vasto e articolato come quello di Fregene, Maccarese,
Focene etc. La coperta è sempre più corta ma Cammarata non è persona che ama mettere
le mani avanti. Così, anche grazie alla disponibilità e spirito di servizio
dimostratagli dai sui uomini, il comandante è riuscito ad organizzare un
efficiente servizio di controllo, diurno e notturno, con le pattuglie in strada
che fanno servizi di controllo e prevenzione. Un impegno che sicuramente ha
contribuito in misura determinante al netto calo dei furti nelle abitazioni
che, dati alla mano, si è registrato negli ultimi mesi a Fregene. E se poi lo
si vorrà coinvolgere in qualche iniziativa meritoria, come ad esempio una
partita di calcio a scopi benefici, se gli sarà possibile accetterà volentieri.
Attenzione, però, Giancarlo è stato nelle giovanili del Catania. Gli avversari
sono avvisati…

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli