21 ottobre 2017

Il Comune presenta il Fondo Unionfidi

Il comune di Fiumicino in collaborazione con Unionfidi Lazio S.p.A., società regionale di garanzia, ha attivato il Fondo lo scorso 4 marzo. “Questa opportunità è di fondamentale importanza –  fa notare l’assessore alle Attività Produttive Francesca Martini – soprattutto in un periodo particolarmente difficile per le imprese, e costituisce un primo e importante tassello dell’attività comunale verso il sostegno allo sviluppo delle Micro Piccole e Medie Imprese operanti nei settori dell’industria, del commercio, dell’artigianato, dell’agricoltura (in cui è compreso anche il settore della pesca n.d.r.) e dei servizi. L’importo minimo ammissibile è pari a 10.000 euro mentre quello massimo è di 1 milione di euro. Nel Fondo di garanzia sono inclusi i programmi di sviluppo aziendale, compresi quelli effettuati nei 24 mesi antecedenti la data di presentazione della richiesta; operazioni di consolidamento di passività bancarie a breve termine (scoperto di c/c) per una percentuale massima del 70% del finanziamento complessivo richiesto; operazioni di ricostituzione di liquidità a fronte di progetti di sviluppo realizzati nei termini di 24 e 12 mesi; forme tecniche di anticipazione su crediti vantati versi il comune di Fiumicino. Laddove a garanzia del finanziamento intervenga un altro fondo di garanzia gestito da Unionfidi, congiuntamente al Fondo comune di Fiumicino, potranno essere ammessi programmi di sviluppo non superiori ai 12 mesi antecedenti la domanda. Qualora particolari motivate esigenze lo richiedessero, le caratteristiche di ammissibilità potranno essere modificate dal comune di Fiumicino d’intesa con Unionfidi. La misura delle agevolazioni prevede la garanzia diretta del 50% dell’ammontare del finanziamento erogato e la cogaranzia fino ad un massimo del 25% del finanziamento erogato. La durata massima dei finanziamenti è di 5 anni per quelli con garanzia chirografaria e di 10 anni per quelli con garanzia reale e/o ipotecaria. I Fondi verranno erogati da parte delle banche che fanno parte della rete Unionfidi e di quelle che ne vorranno far parte, solamente a soggetti finanziariamente e economicamente sani. La cosa importante da sottolineare è che il servizio dell’Unionfidi è gratuito. Tale strumento rientra in un più ampio rapporto di collaborazione tra l’amministrazione comunale e l’Unionfidi Lazio S.p.A., finalizzato allo sviluppo dell’imprenditoria locale e dell’occupazione. “Questo è solo il primo dei cinque programmi che andremo ad attuare – dice il Dirigente dell’Area Attività Produttive di Fiumicino Giuseppe Galli – Con questa azione vogliamo incentivare le nuove imprese, ed è proprio in momenti di recessione economica che bisogna avere il coraggio di sfruttare la propria creatività”. Nel corso dell’incontro oltre all’assessore Francesca Martini e al Dirigente Giuseppe Galli, sono intervenuti il Direttore generale Unionfidi Lazio S.p.A. Dott. Maurizio Bonomo, e il Dirigente Unionfidi Lazio S.p.A. Dott. Walter Nastasi. “Il rapporto con il comune di Fiumicino nasce nel 2000 – ricorda il Dott. Bonomo – Adesso ci troviamo a dover rinnovare un rapporto che parte già con risultati positivi”. Il compito di Unionfidi dunque è quello di agevolare l’accesso al credito di Micro piccole e Medie imprese e allo stesso tempo di ridurre i rischi che le banche corrono nei prestiti. In questo modo anche i tassi d’interessi, con minor rischio, sono destinati a diminuire. Lo sportello di assistenza alle imprese (sportello impresa), presso cui è possibile ottenere informazioni, orientamento e dove vanno presentate le richieste di garanzia, si trova in via G.B. Grassi 74, all’interno del Centro Servizi Polifunzionale per il Sostegno alle Imprese. Gli orari di ricevimento: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.00 alle 12.30; martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.00. Per info, tel. 06.65.04.02.02 – 06.65.21.03.82.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli