23 settembre 2017

Il delfino Cornelia ha un nuovo cucciolo

cornelia-piccolo

Ha un nuovo cucciolo Cornelia, la mamma delfino che nel luglio 2015 trascinò per ore il suo piccolo morto. A distanza di un anno è stata riavvistata a poche miglia da Ostia da un team di ricercatori di Oceanomare Delphis Onlus, organizzazione non profit per lo studio e la conservazione dei cetacei nel bacino del Mediterraneo.

Si tratta di un delfino femmina, della specie tursiope, che nuotava insieme al suo piccolo neonato, con ancora visibili le pieghe fetali, all’interno di un gruppo di 15. Dall’analisi delle fotografie è emerso che la mamma delfino corrisponde proprio a Cornelia (identificata grazie alle tacche e ai graffi presenti sulla pinna dorsale, e a una riconoscibile cicatrice a forma di “X” sulla parte posteriore del corpo). “Riavvistare Cornelia a distanza di un anno con un nuovo piccolo – sottolinea Oceanomare – è un dato particolarmente significativo, che non solo testimonia un grado di fedeltà al sito da parte di questi animali, ma evidenzia anche l’importanza dell’area di studio quale luogo di alimentazione, riproduzione e allevamento dei piccoli per una specie marina vulnerabile”.

L’incontro con Cornelia e il suo neonato è avvenuto in uno dei 18 avvistamenti compiuti dal team tra gennaio e agosto 2016 nell’ambito del progetto Delfini Capitolini, che studia la presenza di questa specie lungo il litorale romano, nel tratto di mare tra Fiumicino, Ostia e Torvaianica, inclusa l’Area Marina Protetta Secche di Tor Paterno (dal 2007 a oggi sono 70 gli avvistamenti totali). Grazie ai 1800 km percorsi in 35 uscite a mare, i ricercatori hanno raccolto circa 18.300 scatti fotografici e censito 107 esemplari. E molti di loro in questi giorni stanno dando spettacolo nello specchio d’acqua tra Fregene, Focene e Fiumicino.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli