21 settembre 2017

Il forte vento mette in ginocchio il litorale

interventi alberi protezioneciv

Nella notte tra sabato e domenica una vera e propria burrasca si è abbattuta sul territorio del comune di Fiumicino. Sono stati numerosi gli interventi della Protezione civile locale e della Polizia municipale per la rimozione di alberi caduti a causa del forte vento sul territorio di Fiumicino. Traffico interrotto su via Bezzi, all’Isola Sacra, a causa di un albero caduto sull’intera carreggiata e situazione analoga in via Pasquini a Tragliata. Altri due alberi sono crollati su viale di Porto, la strada che collega Maccarese e Fregene; altrettanti su via dell’Arrone, a Testa di Lepre. Rimozioni di alberi anche in via Moschin a Fiumicino ed in via Castel Campanile, a Palidoro. “Percorrevo viale Maria a Maccarese – racconta un automobilista – quando improvvisamente mi sono trovato davanti un grande ramo di un pino. Sembrava una montagna, l’impatto è stato inevitabile ma fortunatamente vista la velocità ridotta sono uscito indenne”. Ma sul litorale si fanno i conti anche per i problemi causati dalla prima violenta mareggiata della stagione: allagamenti nella zona del porticciolo, a ridosso del vecchio faro di Fiumicino, causati dalle onde che hanno superato le scogliere. Allagamenti inoltre a ridosso delle strutture balneari ed alcune cabine distrutte sulla costa di Fregene sud, l’area con maggiori problemi di erosione, ma il mare è arrivato a lambire o invadere le strutture di chioschi e stabilimenti anche a Fiumicino e Focene. Tra gli interventi, la scorsa notte, della protezione civile anche un soccorso, nel parco di via Bezzi, ad un cane ferito e forse scappato perchè impaurito per il forte vento: è stato poi affidato al veterinario del canile comunale.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli