24 settembre 2017

Il Fregene espugna il Desideri



In fondo il Fregene targato Paolo Caputo non è nuovo a questi micidiali colpi di coda. Il match si è aperto con il predominio dei biancorossi che hanno colpito per due volte nei primi venti minuti i padroni di casa con i “gemelli del gol”. Al primo affondo, quando il cronometro del direttore di gara segnava il minuto numero 11, i ragazzi del presidente Davide Ciaccia hanno realizzato il gol vantaggio con il bomber Luca Pirillo; e al 20’ hanno trovato il raddoppio con l’altro goleador Marco Neroni. Nella ripresa il Fiumicino, che si è visto espellere Palombo, Ferrari e Sinceri, ha accorciato le distanze con un rigore di Ciro Di Fiandra. Nel Fregene, invece, è stato espulso Limongelli. Alla fine sul taccuino dell’arbitro c’erano segnati 10 ammoniti e 4 espulsi. Insomma, una partita non troppo tranquilla che dà al Fregene la spinta giusta per affrontare domenica tra le mura amiche il Giada Maccarese.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli