25 settembre 2017

Il Fregene può sognare

A regalare il trionfo alla squadra del presidente Davide Ciaccia ci hanno pensato Garat, autore di un bellissimo gol, al 17’ del primo tempo e Germoni al 44’ della ripresa. Il Fregene è stato più forte della pioggia battente e dell’inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Farrugia al 28’ della prima frazione di gioco. I ragazzi di Vigna si sono dimostrati compatti e implacabili, e l’imbattibilità interna è salita a 790 minuti. Inoltre il portiere biancorosso Assogna continua a essere il migliore, 8 reti subite nelle prime 20 gare. E adesso che è tornato in difesa Emiliano Quadrini, autore di una prestazione super, per gli avversari si fa ancora più dura. Il Fregene può sognare.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli