19 ottobre 2017

Il giudice sportivo multa il Fregene





In base alle risultanze degli atti ufficiali, dopo la
sfida casalinga contro il Real Pomezia terminata 2-2, è stata deliberata questa
sanzione disciplinare “perché propri sostenitori, nel corso della gara
rivolgevano all’arbitro espressioni offensive. I medesimi, inoltre, intonavano
cori comportanti offesa, denigrazione ed insulti per motivi di razza ad un
calciatore di colore della squadra avversaria. Per indebita presenza, a fine
gara, di estranei che insolentivano l’arbitro. Sanzione così determinata ai
sensi dell’art. 11 comma 1 lett. a del CGS (cori razzisti)”. Inoltre sono stati
inibiti a svolgere ogni attività ai sensi dell’art. 14 del C.G.S. i dirigenti
Stefano Pompa, fino al 5 febbraio “perché, a fine gara, teneva nei confronti
dell’arbitro comportamento offensivo”, e Vittorio Catenelli (nella foto) fino
al 12 febbraio,  “allontanato per aver
rivolto all’arbitro espressioni offensive, reiterava tale comportamento
nell’abbandonare il recinto di gioco e dall’esterno dello stesso”. Squalificato
per una giornata, per somma di ammonizioni, il capitano Fabrizio Cioffi.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli