25 settembre 2017

Il Pescatore di Alba Gonzales svelato a Fiumicino

La scultrice nel 2005, aveva vinto il concorso bandito nel 2004. Della stessa artista, il coevo bronzo Chira Centaura di Enea sarà sistemato nel viale della pineta di Fregene.La collocazione urbanistica del monumento Il pescatore di cieli all’ingresso di Fiumicino (accanto a Largo dei Delfini) è stata pensata e scelta per ricordare che l’origine di Fiumicino è connessa proprio a quella zona, dove appunto s’era insediato il primo nucleo di residenti, costituito da una comunità di pescatori. Alla cerimonia inaugurale interverranno numerose categorie di operatori, in particolare della pesca, associazioni culturali e di territorio. All’evento artistico parteciperà l’autrice Alba Gonzales, da oltre vent’anni all’attenzione della critica, grazie al successo delle sue mostre romane, a cominciare da quella a Palazzo Venezia nel 1985, nonché alle installazioni delle sue opere all’aperto in via Veneto nel 1993, a piazza San Lorenzo in Lucina nel 2000 ed a via del Babuino nel 2005. Il monumento costituirà un polo di attrazione per il suo indubbio valore artistico e simbolico, giacché adorna la città di un’opera della scultrice nota anche all’estero, per avervi tenuto mostre in numerose città, da Parigi, Bruxelles, Vienna, Siviglia, Belgrado, Ankara a Los Angeles, oltre che in Italia, dove ha ottenuto importanti riconoscimenti. L’ultimo fra questi è rappresentato dall’ampia e importante antologica che la Versiliana ha voluto dedicarle nell’estate del 2008, il cui catalogo è introdotto da testimonianza di Silvio Berlusconi e da una presentazione critica dello scrittore Alberto Bevilacqua.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli