22 ottobre 2017

Illuminazione, si sblocca lo stallo

I primi interventi sono già stati appaltati alla ditta “Ma. Fra.” per un importo complessivo di circa 650 mila euro. “Finalmente è scaduta la vecchia convenzione – commenta il sindaco Mario Canapini – ora potremo procedere alla riqualificazione generale. Per il prossimo anno abbiamo in programma l’ampliamento di circa 20 chilometri dell’attuale rete di illuminazione pubblica. Nell’immediato abbiamo preso in considerazione le richieste più urgenti provenienti da comitati, associazioni, singoli cittadini, tutte verificate dalla polizia municipale”. Luce nuova, quindi, ma con criteri stabiliti che fanno riferimento alla sicurezza stradale e alla incolumità pubblica. “Nei limiti delle risorse disponibili si è data priorità a quegli interventi che potessero risultare migliorativi per la sicurezza stradale dei cittadini, con particolare riferimento a strade o incroci che risultano essere tra i più pericolosi e soggetti ad incidenti”, sottolinea Luca Di Giulio, assessore alla gestione del territorio. La mappa degli interventi seguirà come secondo criterio quello del degrado: luci accese su parcheggi o piazze particolarmente bui, percepiti come poco sicuri. Infine, si è stabilito di intervenire per completare le opere di urbanizzazione già iniziate all’interno di altri lavori in corso, come la costruzione di strade, piazze e parcheggi pubblici.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli