19 ottobre 2017

Incroci a rischio, detto e (un po’) fatto

 

incrociomarotta-maratea2 incrocionettono-cesenatico2

In tutti e tre i casi, infatti, si è almeno provveduto a riposizionare, anche se un po’ alla buona, o rendere più visibili nel caso di via Grottammare, i segnali verticali di stop. Un passo avanti ma non è ancora abbastanza: per garantire sufficiente sicurezza è urgente anche ridisegnare la segnaletica orizzontale, ormai quasi del tutto invisibile.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli