19 settembre 2017

Italpol, l’evoluzione della sicurezza

Italpol

Sempre più numerose sono le aggressioni nelle case private, così come lo sono le reazioni, più o meno contestate, di legittima difesa, con risultati quasi sempre indesiderabili, oltre che complessi, sotto il profilo giuridico. Complice la caduta di secolari barriere educative, la diffusione delle droghe e l’immigrazione incontrollata, le persone e i beni privati sono sempre più a rischio. E se i numeri non sempre riportano l’idea dell’emergenza è perché molti cittadini sono sfiduciati e nemmeno denunciano più i reati. E se l’emergenza è comunque tenuta sotto controllo è merito principalmente di una branca della sicurezza: la vigilanza privata. Un settore che in Italia fattura 1,3 miliardi e occupa oltre 50mila addetti professionalizzati. Un settore nel quale si va distinguendo sempre di più l’Italpol Vigilanza leader nella Capitale e presente in diverse realtà italiane. Francesco e Giulio Gravina che guidano Italpol Vigilanza fondata oltre quarant’anni fa dal padre Domenico, fanno il punto della situazione.
Come procedere per garantire l’incolumità di persone e luoghi?
L’Italpol opera nel delicato settore della vigilanza, fissa e mobile, nei servizi di reception, nella telesorveglianza, nell’investigazione, nei presidi di osservazione e sicurezza, svolti da personale non armato, nel “security engineering”. Offre una consulenza integrata che in sé rappresenta un servizio aggiuntivo al cliente che può porre le sue richieste a un solo interlocutore. Nel nostro gruppo opera un’azienda dedicata esclusivamente alla progettazione di tecnologie dedicate alla sicurezza.
Attualmente, il gruppo ha un organico, tra personale armato e non armato, di circa 2.500 unità, dispone di oltre 100 autoveicoli radiocollegati, fattura 100 milioni di euro l’anno, gestisce oltre 3.500 apparati di allarme per la piccola utenza ed oltre 220 sistemi di sicurezza complessi per la grande utenza, con migliaia di sistemi di video sorveglianza integrati. Dispone di due centrali operative, sei frequenze radio, 14 ponti radio, oltre 120 ripetitori.
Oggi per dormire sonni sicuri bisogna dotarsi innanzitutto di un buon sistema d’allarme.
Da quando vengono montati i sistemi di allarme presso un nostro utente e viene attivato il collegamento noi interveniamo tempestivamente ogni qualvolta scatta l’allarme. Ciò che si deve capire è che bisogna cercare di prevenire il furto in casa. Puntiamo, attraverso la nostra società di progettazione, a dare mezzi sempre più tecnologici a costi abbastanza contenuti, affinché le persone possano tutelarsi dall’intrusione. L’Italpol è l’azienda che ha più pattuglie operative, durante la notte, nel territorio romano. Puntiamo, nel futuro ad ampliare ancor più la nostra presenza sul mercato per ottimizzare tempi di intervento e qualità di prestazioni. Abbiamo di recente migliorato anche la nostra operatività sul territorio di Fregene e Fiumicino inaugurando una nostra più grande e più efficiente sede in via della Muratella 797, telefono 06.665.61.792. Possiamo affermare che siamo in grado di fornire sicurezza evoluta e serenità per le famiglie.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli