18 novembre 2018

La banda del finestrino torna a colpire

Erano mesi che non si vedeva. Tanto che i residenti neanche ci pensavano più. Invece con l’arrivo della primavera, anche se le temperature non sono proprio nella media stagionale, la banda del finestrino è tornata a colpire a Fregene. È accaduto questa mattina, intorno alle 11.00, davanti all’ingresso del Parco Fellini di via Portovenere. I balordi hanno spaccato il finestrino destro posteriore per portare via uno zaino che si trovava all’interno dell’auto. “Sono amareggiato – dice il proprietario dell’auto che risiede in zona – e rattristato per quanto accaduto. Sono stato in pineta dieci minuti, giusto per mangiarmi un pezzo di pizza. Non mi sono accorto di niente purtroppo, ma fa rabbia che in pieno giorno all’ingresso della pineta in una località come Fregene avvengano simili episodi. Nello zaino avevo anche materiale che mi serviva per svolgere il mio lavoro. In dieci minuti mi hanno procurato davvero un bel danno”.
L’episodio fa tornare alla ribalta ancora una volta la mancata attivazione delle telecamere del sistema di videosorveglianza del Comune di Fiumicino agli ingressi di Fregene, quello su via della Veneziana e quello su viale della Pineta. Le telecamere sarebbero dovuti entrare in funzione da oltre un anno, ma a poche settimane dalla stagione balenare è tutto come prima. Anzi peggio. Perché la banda del finestrino è tornata a colpire.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli