26 settembre 2017

La Cia a fianco di FuoriPista

“Il progetto di ampliamento dell’aeroporto di Fiumicino – afferma il Presidente Ezio Muroni – distruggerebbe oltre 1.000 ettari di territorio agricolo pregiato già stretto dalla pressione edilizia come in tutte le aree periburbane della capitale e delle grandi città. Nel pieno di una crisi devastante provocata dalle bolle finanziarie, edilizie ed etiche è fondamentale difendere il territorio agricolo che è il bene più prezioso che l’uomo possiede per produrre il nostro nutrimento. Solo ripartendo dalle cose vere come l’agricoltura il paese potrà uscire dalla crisi. “Maccarese – sottolinea Massimo Biagetti Direttore della CIA di Roma – è un territorio agricolo di grande pregio, si producono ortaggi, vino, latte e altro ancora che riforniscono le tavole dei cittadini di Roma. Invece di cementificare il suolo è necessario rivalutare le produzioni incentivando il consumo dei prodotti locali nel territorio. Coltivare la terra, produrre cibo è lo sviluppo che la Confederazione difende; distruggere il territorio non genera sviluppo. Dalle notizie di smantellamenti di aziende e licenziamenti di personale che arrivano dall’aeroporto non sembra ci siano segnali positivi in questo senso. Per questi fondamenti argomenti aderiamo all’iniziativa del Comitato FuoriPista ed invitiamo tutti gli agricoltori a partecipare numerosi in difesa della loro terra”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli