22 ottobre 2017

La festa del Fregene Calcio

Una festa che non ha visto protagonista solo la prima squadra del tecnico Claudio Fazzini, ma tutte le compagine biancorosse. La giornata, supportata da una temperatura che ha avuto il sapore estivo, si è aperta con un triangolare (ogni partita è durata 45’) che ha visto fronteggiarsi il Fregene, che per l’occasione è stato suddiviso in due squadre, e il Forte Aurelio. Le due squadre biancorosse hanno confermato tutte le loro qualità e si sono scontrate nella sfida finale. Per decretare il vincitore, però,  è servito ricorrere ai calci di rigori, dopo l’1-1 finale con le reti di Pirillo (Fregene in maglia biancorossa) e Sorrentino (Fregene in maglia nera). A trionfare è stato il Fregene biancorosso grazie al penalty decisivo dell’implacabile Pirillo, che di fatto ha poi aperto le danze alla festa societaria. Per l’occasione il presidente del settore calcio Davide Ciaccia ha premiato tutte le squadre che compongono il settore calcio, con una menzione particolare per chi ha vinto il proprio torneo, ovvero i Giovanissimi del tecnico Marco Picchi e la prima squadra che il prossimo anno disputerà, come ha detto il mister Claudio Fazzini, “La serie A regionale”. I festeggiamenti sono poi proseguiti intorno al tavolo del buffet offerto dalla società. “Questa – ha detto Dario Barnabei, presidente della Polisportiva Fregene – è stata una stagione che ci ha visto protagonisti e per questo va ringraziato il presidente Davide Ciaccia, unitamente a tutta la sua famiglia”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli