25 settembre 2017

La magia dei Franzè

Da qualche anno a questa parte, sono sempre più numerose le occasioni in cui viene richiesta la magia di questi stupefacenti colori. A Fregene il loro utilizzo, da fenomeno sporadico, è diventata una consuetudine tale che ormai non c’è serata estiva che non se ne sentano gli echi. Trattandosi di materiali esplosivi, esistono per il loro utilizzo regolamenti d’uso e severe misure di sicurezza che però, come spesso succede in Italia, vengono completamente ignorati da operatori con tutti i rischi che ne possono conseguire. Per fortuna esistono anche ditte specializzate che lavorano con scrupolo rispettando tutte le normative e gli adempimenti richiesti, dalle autorizzazioni al rispetto degli orari, alle distanze e misure di sicurezza. Tra queste da molti anni ormai lavora con grande successo sul territorio la ditta Franzè, che assicura spettacoli pirotecnici di grande impatto e suggestione nel pieno rispetto delle regole. “Dietro a questi effetti – conferma Maurizio Franzè – ci sono norme di sicurezza molto rigorose che vanno osservate scrupolosamente. Ogni luogo deve essere autorizzato ad inizio stagione, previo un sopralluogo delle autorità competenti. Per le autorizzazioni bisogna chiedere il permesso al Commissariato di Fiumicino e ricevere l’ultimo via libera dalla Torre di Controllo dell’Aeroporto che viene dato solo un’ora prima dell’inizio dello spettacolo”.

Maurizio Franzè, sicuramente il fuochista più richiesto sulla piazza, è erede di una tradizione familiare che si tramanda da tre generazioni e oggi è affiancato dal figlio Patrizio. “Non esiste una vera scuola per imparare questo mestiere  – spiega – solo l’esperienza e la pratica consentono di apprendere i segreti di questo lavoro, anche se nella mia professione serve un patentino ufficiale e continui esami e aggiornamenti”. Maurizio è arrivato a Fregene nel ’93 su richiesta dei Mastino per la prima edizione della festa di Laura Biagiotti, e grazie alla spettacolarità dei suoi fuochi si è conquistato una crescente notorietà. Non è facile nemmeno per lui ricordare tutte le feste in cui i vip hanno fatto ricorso alle sue magie: Anna Fendi, Manuela Arcuri, Marisa Laurito, Alessandro Cecchi Paone, i Caltagirone, solo per citarne alcuni. E poi, tante per citare i casi più recenti, anche lo spettacolo del 10 agosto, “La Notte delle stelle” del Sogno del Mare con il gran finale pirotecnico, è organizzato da sempre dai Franzè. Ma, vip a parte, l’escalation riguarda il numero di richieste dei comuni mortali che, potenza dell’effetto emulazione, vogliono i fuochi per le loro ricorrenze senza badare troppo a spese. “È vero, sono sempre più numerosi gli stabilimenti di Fregene che mi chiamano per le feste dei loro clienti, che siano compleanni, inaugurazioni o festeggiamenti vari.

Feste di laurea, nozze d’argento, party, è così che il finale pirotecnico è diventato un must. Anche in virtù dei costi che non sono proprio proibitivi. “Se per un grande spettacolo con effetti importanti ci vogliono cifre più consistenti, si può avere un risultato più che dignitoso con poco più di mille euro” spiega Maurizio. Un mestiere ancora profondamente artigianale, visto che i botti vengono preparati “in casa” secondo formule tenute gelosamente segrete sempre adeguate alle nuove tecniche. Maurizio Franzè realizza personalmente i suoi fuochi, ogni preparazione ha un effetto diverso, figure, colori, suoni. Ci sono le granate, le margherite, le cascate, si possono realizzare delle scritte e dei numeri per gli anniversari. Per i “lampi”, come vengono chiamate le esplosioni sonore, si ricorre al titanio che viene inserito all’interno dei fuochi. Ma in questo fantastico mondo c’è una tipologia che è in testa alla classifica: si tratta delle “bombe in acqua”, quelle più adatte e spettacolari per le caratteristiche di Fregene. “Non partono, al contrario da quanto si crede, direttamente dal mare – spiega Franzè – ma vengono lanciati dalla riva nell’acqua da dove, poi, producono i loro particolari effetti cromatici. È come se il mare prendesse fuoco e partecipasse alla festa”.  Se, dunque, nelle notti di Fregene vi capita di vedere dei fuochi pirotecnici particolarmente suggestivi, mettetevi comodi e gustatevi lo spettacolo: all’opera c’è la ditta Franzè (tel. 338/99.34.935 oppure 331.53.51.586). 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli