25 settembre 2017

La Mela di AISM il 12 e 13 ottobre

Oltre 4 milioni di mele verranno distribuite per sostenere la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla e per implementare i servizi sanitari e sociali per le persone con SM. Con la “Mela di AISM “ sarà soprattutto possibile sostenere anche il Programma Giovani Oltre la SM. A Fiumicino i volontari saranno presenti nell’area mercato e in piazza Grassi. Sono 68 mila le persone colpite da SM in Italia. Il 50% di loro sono giovani. La sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale. Cronica, imprevedibile e spesso invalidante, colpisce per lo più i giovani tra i 20 e i 40 anni, nel pieno dei progetti di vita. In Italia si registra un diagnosi ogni 4 ore. La malattia si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. La ricerca negli ultimi anni ha fatto molti progressi. Esistono terapie in grado di rallentare la progressione della malattia e di migliorare la qualità di vita delle persone. Ma la causa e la cura risolutiva non sono state ancora trovate. Per questo è fondamentale sostenere la ricerca scientifica oggi per garantire una migliore qualità di vita, per trovare nuovi trattamenti sempre più efficaci domani e trovare la causa della SM e la cura risolutiva in un futuro sempre più vicino. Attraverso lo spot con Olcese e Margiotta, il 12 e 13 ottobre, si sensibilizzerà, l’opinione pubblica a “scendere” nelle 3000 piazze italiane insieme a loro, per sostenere AISM “contro” la sclerosi multipla e nel suo impegno a dare risposte concrete alle persone con SM attraverso la ricerca scientifica, i servizi socio sanitari laddove l’Ente pubblico non arriva, ma anche nel tutelare e affermare i diritti delle 68.000 persone con SM, di cui oltre la metà sono giovani. Grazie ai fondi raccolti con l’iniziativa “la Mela di AISM” si potrà sostenere anche il programma “Giovani oltre la SM” che comprende convegni informativi, sostegno psicologico per i neo diagnosticati, le coppie, ma anche collane editoriali studiate per rendere più chiare e fruibili le informazioni utili a rispondere a quesiti e problemi che si presentano nella vita quotidiana, sanitaria, sociale e lavorativa di ogni giovane che si trova a convivere con la SM. L’iniziativa di solidarietà “La mela di AISM”, svolta sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica è promossa da AISM- Associazione Italiana Sclerosi Multiplae dalla sua Fondazione – FISM con il patrocinio di Pubblicità Progresso Fondazione per la Comunicazione Sociale. Media sponsor è Lattemiele che in occasione di “la Mela di AISM” contribuirà con spazi di informazione sulla malattia, sui giovani e sulla ricerca scientifica. Pompadour, marchio leader in Italia di infusi e tisane in bustine, con la Mela di AISM festeggia un Secolo di vita. 100 anni in cui l’azienda ha dimostrato valori profondi, tra questi l’attenzione alla Responsabilità Sociale. Ancora una volta Pompadour è al fianco di AISM. Oltre al contributo all’iniziativa, l’azienda arricchirà l’offerta di AISM nelle piazze distribuendo, assieme ai sacchetti, campioni di infuso di mela. E in occasione di “Mela” saranno 10 mila i volontari nelle piazze italianegrazie anche al sostegno di: Associazione Nazionale Bersaglieri, Associazione Nazionale Carabinieri, Protezione Civile – grazie al supporto offerto dal Dipartimento della Protezione Civile e dalle Regioni -, Istituto del Nastro Azzurro, fra Combattenti Decorati al Valor Militare, Segretariato Italiano Giovani Medici, Associazione Nazionale Vigili del Fuoco, Unione Nazionale Sottufficiali Italiani, Associazione Nazionale del Fante e la Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia. L’AISM, insieme alla sua Fondazione (FISM) è l’unica organizzazione nel nostro Paese che da 45 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla, indirizzando, sostenendo e promuovendo la ricerca scientifica, contribuendo ad accrescere la conoscenza della sclerosi multipla e dei bisogni delle persone con SM promuovendo servizi e trattamenti necessari per assicurare una migliore qualità di vita e affermando i loro diritti. Ogni anno AISM mette a disposizione dei ricercatori un banco di ricerca di 3 milione di euro.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli