12 dicembre 2018

Ladri ripuliscono dAltroCanto di strumenti e attrezzatura

È successo ieri durante la mattinata. Quasi certamente muniti di furgone, i ladri si sono intrufolati nel magazzino a viale di Porto, dove il gruppo musicale dAltroCanto conservava attrezzatura e strumenti, forzando la porta e rompendo la serratura. Hanno portato via 5 casse, 3 mixer, le pedaliere, diversi microfoni e l’intero insieme di percussioni, compresa una sacca con tamburelli, maracas e sonagli. Il danno è sicuramente economico (il valore del materiale sottratto è di circa 1.800 euro), ma soprattutto di ordine pratico. Il gruppo infatti aveva già alcuni concerti natalizi pianificati e un nuovo spettacolo in fase di rifinitura, per i quali strumenti e attrezzatura sono ovviamente fondamentali. “Un duro colpo – commenta Emiliano Ciardulli fondatore e maestro del gruppo musicale – un’azione meschina da parte di ladri senza scrupoli che probabilmente cercheranno di rivendere rapidamente il nostro materiale. Per questo facciamo appello a chiunque sul territorio venga ‘contattato per affari’ che riguardano strumenti o attrezzatura tecnica per musicisti e fonici. Possono rubarci le casse, gli strumenti e anche il mixer… ma la musica quella NO: infatti ci siamo già organizzati per autotassarci e ricomprare almeno il necessario per riprendere in tempi rapidi le prove e confermare i prossimi concerti.”
Il gruppo musicale dAltroCanto è nato 4 anni fa. Allora era composto dalla band e da una decina di coristi; in questi anni il gruppo è cresciuto in modo esponenziale, arrivando a oltre 30 elementi e portando sul palco spettacoli di tutto rispetto, cantando nella maggior parte dei casi per scopi benefici.
Chiunque abbia notato movimenti sospetti di camion o furgoni ieri mattina nella zona di viale di Porto (altezza di via Plutone) è pregato di rivolgersi alle forze dell’ordine.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli