24 settembre 2017

Il telefonino che ripara le buche, in America…

Succede in quell di Boston, United States of America. Secondo un articolo del Boston Globe, l’amministrazione sta sviluppando una “app” che rileva automaticamente le buche quando l’utente ci passa sopra con l’auto e invia subito un rapporto alle istituzioni competenti. L’applicazione, che si chiamerà “Street Bump” e funzionerà su tutti gli smartphone, sfrutta l’accelerometro e il Gps presenti nei dispositivi moderni. Il primo rileva la direzione e l’accelerazione del telefono, e il programma verrà tarato in modo tale da registrare i cambi di direzione dovuti alle buche quando l’utente lo posiziona sul cruscotto dell’auto, mentre il secondo invierà l’esatto posizionamento.
Certo, se l’applicazione un giorno dovesse mai sbarcare a Fregene, sarebbero pochi gli smartphone che resisterebbero ai contraccolpi dovuti alle buche sulle strade. “Noi siamo costantemente alla ricerca di nuovi modi per aumentare la sicurezza delle strade – spiega Chris Osgood, dell’Urban Mechanics Office – e crediamo che street Bump possa essere molto d’aiuto”. Il prototipo, sviluppato insieme al Worcester Polytechnic Institute, è stato testato con successo in una strada della capitale del Massachussets, e verrà calibrato in test molto più intensi in primavera, quando il problema delle buche si acuisce a causa dello scioglimento del ghiaccio che ricopre le strade. Che paese l’America e che depressione il nostro…

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli