21 settembre 2017

Lavori Pubblici, si dimette Miele

“No comment”, si limita a dire Miele, che ricopre anche la carica di consigliere comunale Pdl, senza voler innescare polemiche. Dietro la sua decisione ci sarebbe lo stop al progetto strisce blu su territorio comunale. “Prendo atto con dispiacere della decisione del presidente della commissione lavori pubblici di dimettersi dal suo incarico – dice il consigliere comunale Pd Michela Califano, membro della commissione Lavori Pubblici – Quello di Miele è un gesto coerente con il suo modo di essere, in perfetta sintonia con quanto da lui costruito in questi tre anni. Pur nella diversità di vedute che inevitabilmente ci contraddistingue, Miele si è sempre mostrato una persona attenta, pronta al dialogo e al confronto con tutti i commissari, opposizione compresa, svolgendo il suo ruolo in maniera super partes, dote rara in questa maggioranza. Dal punto di vista politico non posso che comprendere e condividere le sue dimissioni, dovute a scontri intestini di questa amministrazione che una volta di più palesano l’assenza di dialogo e sincerità all’interno di una maggioranza finta, che si regge su equilibri precari, dovuti più a interessi personali che ad altro, e nulla hanno a che vedere con il compito che i cittadini hanno loro assegnato. Attendiamo ora con curiosità di sapere se l’assessore ai lavori pubblici, Antonio Prete, seguirà il nobile gesto del collega Miele. Anche lui, come il presidente della commissione lavori pubblici, in questi tre anni si è mostrato fortemente convinto della necessità di istituire le strisce blu sul nostro territorio ed è stato il fautore della delibera quadro che il sindaco, senza condivisione, ha stracciato pubblicamente”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli