24 settembre 2017

Lazio, calendario venatorio

Fino alla data del 20 gennaio si possono cacciare: alzavola, beccaccino, canapiglia, codone, fischione, folaga, frullino, gallinella d’acqua, germano reale, marzaiola, mestolone, moriglione, pavoncella, porciglione. Rimane altresì confermata, fino alla data del 30 gennaio, la caccia alle specie colombaccio, cornacchia grigia, gazza e ghiandaia.
L’esercizio venatorio resta inoltre aperto, con le modalità previste dal calendario, per la volpe.  È possibile consultare le disposizioni dell’esercizio venatorio in corso sul Sito regionale www.agricoltura.regione.lazio.it.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli