23 ottobre 2017

Le “Avventure di Pinocchio” al Traiano

Cosa accadrebbe se le bambole di pezza della stanza dei bambini si animassero? Cosa accadrebbe se, per gioco, si divertissero ad interpretare delle storie? E se, per una sera, la scelta cadesse sulla storia di Pinocchio? L’emozionante classico raccontato attraverso il gioco degli attori e la magia delle ombre. Sono queste le caratteristiche del classico collodiano dal punto di vista della Nomen Omen. Il palcoscenico si trasforma nella stanza dei giochi, dove gli attori-bambole, costantemente in scena, vestono i panni dei personaggi del celebre romanzo riadattato nel rispetto dell’originale. L’atmosfera giocosa coinvolgerà direttamente la platea, servendo, ai piccoli spettatori e non solo, l’emozione del contatto immediato con la scena.Alle musiche, rigorosamente composte per l’occasione, è riservato inoltre un posto di primo piano. Le ombre, in ultimo, coadiuvano il dipanarsi dell’intreccio. Il tutto in una scenografia mutevole ed essenziale. Lo spettacolo ha esordito nella stagione teatrale 2009 – 2010 presso il Teatro Vascello di Roma ottenendo un grande apprezzamento del pubblico sia giovane che adulto. L’associazione Nomen Omen nasce a Roma nel 2007 dalla collaborazione di artisti provenienti da esperienze professionali differenti e legati dalla volontà di realizzare progetti culturali comuni. In ambito teatrale, l’attenzione dell’associazione è rivolta sia al teatro per l’infanzia, che alla realizzazione di rappresentazioni per un pubblico adulto.Per quanto riguarda il teatro per bambini ha portato in scena, oltre a “Le Avventure di Pinocchio”, “Peter Pan. Il successo di entrambe le messe in scena consiste nella multidisciplinarietà delle rappresentazioni: sul palcoscenico si alternano parti recitate, attori in carne ed ossa e figure di carta del teatro d’ombre, azioni da guardare e altre da “vivere” grazie all’interazione con il pubblico. Nell’ambito della programmazione serale, l’associazione ha poi portato in scena due testi originali: “Ma chi ce lo fa fare”, graffiante commedia a metà fra cinismo ed ironia, e “Sogni (e altre brutte faccende), spettacolo pluripremiato alla X edizione della rassegna “Ettore Petrolini” presso il Teatro Sette di Roma. Questo è lo scopo di Nomen Omen: attingere a diverse espressioni artistiche per dar vita a prodotti altamente qualitativi che arrivino dritti al cuore di chi li guarda. Per info, tel 06.65.07.097 – Fax 06.23.32.06.578 – Cell. 333.4687656 – 380.7128767.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli